domenica 11 febbraio 2018

Come si diventa fashion blogger #1

Sono tantissime le ragazze che sognano di diventare la futura Chiara Ferragni del fashion blogging italiano, e ancora di più le guide che illustrano passo passo come si diventa una fashion blogger di successo. Premesso che non è una cosa facile e che la concorrenza è assai spietata, cercheremo di darvi qualche dritta da chi, come noi, non si è mai definita fashion blogger, ma web editor. La differenza? Provate ad andare sul blog di una fashion blogger qualsiasi... quello che salta subito all'occhio è la quantità delle immagini e dei dettagli in foto che il numero delle parole nei post. Secondo le leggi del SEO e di Google, un blog del genere non dovrebbe avere alcun ritorno in termini di denaro, e invece è il contrario; non solo perché le foto, se ben indicizzate, portano utenti sul blog, ma anche perché, se si ha un buon giro di followers, è facile ottenere visualizzazioni e, quindi, impressions. 



Analisi della concorrenza

In questo primo capitolo analizzeremo la concorrenza. Questo è importante per capire cosa fa una fashion blogger di successo, che tipo di relazioni instaura con le 'colleghe' e quali sono gli argomenti che attirano più visite sul blog. Mentre i primi due punti vengono ampiamente soddisfatti sbirciando sui blog di moda più affermati, il terzo punto è una strategia che viene col tempo e, soprattutto da un'attenta analisi degli argomenti di tendenza sui motori di ricerca.  

Come fanno le fashion blogger a farsi commentare un post da così tante followers? Il 90% di quelle followers non sono altro che 'colleghe' che mentre commentano 'come ti sta bene questo o quel pantalone' ti chiedono di passare a commentare il loro blog! Soltanto il 10% scrive perché la blogger le ha colpite con il suo post. Quindi, la prima cosa importante se volete diventare fashion blogger è costruire una rete di legami con la concorrenza o se volete chiamarla altrimenti 'colleghe'; soltanto in questo modo riuscirete a ricevere i primi commenti sul vostro blog e i primi followers sui principali social networks.




Cosa fa una fashion blogger?

Veniamo ora al primo punto: cosa fa una fashion blogger? Oltre a curiosare tra i siti degli stilisti più gettonati del momento, va a caccia di ispirazione per i propri outfits. Le foto sono fondamentali per una fashion blogger; reclutate quindi subito un buon amico fotografo perché le foto costituiranno la parte fondamentale del vostro lavoro. 

Una volta che il blog ha preso il volo dovrete rispondere ai commenti, alle email, agli eventuali inviti a eventi e/o richieste di guest post. Ma prima di tutto c'è tutto un lavoro di marketing a tappeto dapprima verso le azienda più piccole, poi man mano verso quelle più importanti per cercare di tirar fuori qualche collaborazione, meglio se retribuita (la maggior parte delle blogger riceve in regalo qualche prodotto in cambio di una recensione).


Come selezionare gli argomenti dei post


Ma quindi a cosa serve il terzo punto se i primi due (relazioni interpersonali tra colleghe e fotografie) lo escludono? Qui viene il bello, e si entra in un mondo molto più complesso e soggetto alle leggi di altri algoritmi e dinamiche. Per raggiungere la fetta di utenti che non siano colleghe e nemmeno gente che capita sul blog per caso, e per ricevere un numero maggiore di visite quotidiane, bisogna selezionare con cura gli argomenti di cui parlare sul vostro fashion blog, altrimenti quello che direte non avrà nessun pubblico se non voi stesse. 

Il primo aiuto in questo senso vi viene da Google Suggest; una volta che andate su Google, iniziate a scrivere l'argomento che vorreste scrivere e Google vi suggerirà quello che gli utenti ricercano più frequentemente. 

Altro tool utilissimo è Google Keyword Planner, che vi aiuterà nella selezione delle parole chiave da utilizzare nei post del vostro blo. Ma di questo parleremo nel prossimo post. Stay tuned!